Enfilade

Exhibition | Italian Soup Tureens

Posted in books, catalogues, exhibitions by Editor on February 18, 2013

Notice of this exhibition at the Hotel Villa Zuccari slipped by me last year, but I see that the catalogue is available from artbooks.com. Eighteenth-century pieces are the minority, but February has me thinking about soup! -CH

◊  ◊  ◊  ◊  ◊

From Good Morning Umbria:

Le Zuppiere dal XVIII al XX Secolo: Collezione Paolo Zuccari
Villa Zuccari, San Luca di Montefalco (Perugia), 22 June — 30 September 2012

soup_tureen_2-642x554Negli ultimi anni il collezionismo privato ha avuto un notevole sviluppo e gioca un ruolo importante nella nostra cultura e società, in quanto consente di salvaguardare beni di valore artistico, storico e culturale. E’ proprio questo il caso della Collezione di zuppiere di Paolo Zuccari che annovera oltre 500 esemplari alcuni dei quali sono pezzi della fine del ‘700 ed altri –il nucleo principale- dell’800 e del ‘900 di provenienza tutta italiana, dalla Lombardia, all’Emilia Romagna, dalla Toscana all’Umbria alle Marche , agli Abruzzi, dalla Campania al Molise ed alla Puglia. Collezione questa molto originale se si pensa che il collezionista ,  dopo aver trasformato la sua residenza in un relais a quattro stelle, si è dedicato alla catalogazione di questa sua passione. “Tutti mi chiedono perché, come e quando ho iniziato a collezionare zuppiere.” afferma Paolo Zuccari. “La risposta è semplice, dopo aver vissuto per trenta anni in questa casa, ora Hotel Villa Zuccari, dopo aver sposato Daniela ed avere avuto la prima figlia Federica, ho deciso di andare a vivere a Spoleto dove è nata Lorenza. In occasione di tale trasferimento, per la verità un po’ sofferto, ho portato con me solo poche cose e pochi ricordi della mia casa natale, ma fra queste poche cose c’erano alcune zuppiere. Da queste prime zuppiere, forse per nostalgia, è iniziato il desiderio o la mania di comperarne altre e via via ho iniziato a collezionarle” . Ce ne sono di bellissime e di particolarissime, per esempio la zuppiera realizzata nel 1894 da Angelo Artegiani di Deruta, in cui si legge un cartiglio con l’iscrizione “Buon Appetito” , sicuramente eseguita per qualche ricorrenza speciale.

Da Giulio Busti – conservatore del Museo della Ceramica di Deruta- apprendiamo che questa insolita collezione ” è una rara testimonianza, sopravvissuta grazie all’intuito e al gusto del collezionista che, seppur animato da altri scopi di illustrazione della cultura gastronomica in un ambiente deputato, rende un ottimo servizio alla storia della ceramica.”

Sarà possibile visitare la collezione Paolo Zuccari a partire da Venerdì 22 giugno alle ore 21 a Villa Zuccari a San Luca di Montefalco (Perugia) fino al 30 settembre e ad inaugurala sarà un concerto per pianoforte della giovane e talentuosa Elisabetta Stemperini con musiche di Beethoven, Brahms, Debussy e Liszt, il tutto accompagnato da una degustazione di vini della Cantina Perticaia di Montefalco. Gli eventi di Villa Zuccari proseguiranno poi per i tre successivi venerdì e ospite d’eccezione per una cornice così affascinante sarà la moda!

Il progetto, curato da Rita Rocconi dello Studio Artemis ha il patrocinio del Comune di Montefalco e la collaborazione della Tessitura Pardi.

◊  ◊  ◊  ◊  ◊

Giulio Busti, et al, Le Zuppiere dal XVIII al XX Secolo: Collezione Paolo Zuccari (Montefalco: Villa Zuccari, 2012), 80 pages, $38.50.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: